TRIBUNALI: I COMUNI CONTINUANO A PAGARE ANCHE SE NON LI HANNO PIU’. IL GOVERNO RISPONDA

Oltre al danno la beffa! A Saluzzo e Mondovì non ci sono più i tribunali eppure come denunciato dalle amministrazioni comunali si continua a pagare per gli uffici giudiziari ancora esistenti. Per questo motivo ho chiesto al Ministero della Giustizia di rispondere alla Camera.

Un accorpamento, quello effettuato nel 2013, che abbiamo più volte criticato perché fatto senza conoscere il territorio e senza avere la reale contezza dei disagi e delle problematiche logistiche e organizzative che avrebbe rappresentato. Ma il Governo dopo 4 anni dalla chiusura dei tribunali della Granda, tutti accorpati a quello di Cuneo, continua a vessare i comuni riconoscendo un rimborso solo parziale per le spese di manutenzione e gestione sostenute dalle amministrazioni comunali. Tutto ciò senza considerare che dal 2015 gli oneri dovrebbero essere solo a carico del Ministero.

Il Governo avrà un bel dire, semmai decidesse di rispondere, ma la matematica non è un’opinione e gli enti locali prima sedi di tribunali si trovano ad avere un saldo negativo nella gestione degli uffici giudiziari, incassare meno dal governo centrale, con il risultato di bilanci con equilibri a rischio e servizi per i cittadini più difficili, se non impossibili, da garantire e erogare.

Source: Fabiana Dadone