RIAPERTURA DELLA ASTI-ALBA: UN SUCCESSO PER IL TERRITORIO CHE PREMIA IL LAVORO DEL M5S

Un’ottima notizia sul fronte del trasporto ferroviario: ieri è stato firmato il protocollo di intesa fra gli enti locali, la Regione e RFI per la riattivazione della linea ferroviaria Asti – Alba. Una battaglia che il Movimento 5 Stelle sta portando avanti da tempo e che dimostra che la maggioranza del territorio vuole la riattivazione della linea, anche in ottica turistica.

Abbiamo depositato 3 mesi fa un ordine del giorno che prevede l’inserimento della linea nel lotto di affidamento dei regionali veloci, per assicurarsi la riapertura certa della Asti-Alba e della diramazione Castagnole delle Lanze – Alessandria.

Protagoniste dell’intera vicenda sono le Ferrovie Italiane che che oltre al ripristino della galleria Ghersi, con buona probabilità si faranno interamente carico della realizzazione degli interventi su tutta la linea a suggellare l’interesse non solamente formale che RFI ha sulla tratta e sul territorio.

L’unica voce stonata arriva dal centrodestra, dal presidente della provincia di Asti e sindaco di Canelli Marco Gabusi e dal sindaco di Santo Stefano Belbo, Luigi Genesio Icardi, che pretestuosamente non hanno firmato il protocollo. Un segnale che le aspirazioni politiche contano più dell’interesse comune del territorio.

Chiaramente la battaglia per la ferrovia è vinta solo quando i treni circolano. Chiederemo conto a Regione di come pensa di finanziare l’esercizio dei treni all’interno del contratto ponte con Trenitalia o in quale modo, visto che i soldi per il trasporto pubblico non verranno aumentati.

 

Federico Valetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Paolo Mighetti, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Mauro Campo, Consigliere Regionale M5S Piemonte

Paolo Romano, deputato M5S

Movimento 5 Stelle Alba

Movimento 5 Stelle Asti

L’articolo RIAPERTURA DELLA ASTI-ALBA: UN SUCCESSO PER IL TERRITORIO CHE PREMIA IL LAVORO DEL M5S proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.