M5S Piemonte

CHIAMPARINO PREPARA L’INGRESSO DEI PRIVATI NELLA SANITA’ PIEMONTESE LASCIANDO LA REGIONE SENZA UN PIANO SOCIO SANITARIO E CON NUOVI DEBITI

La prima delibera sanitaria discussa in Consiglio della legislatura Chiamparino è rivolta all’edilizia sanitaria, con progetti faraonici, lontani dalla realtà, fatta di liste di attesa, carenza di personale e costi proibitivi per le famiglie. Totalmente dimenticata la programmazione socio sanitaria e gli interventi realmente utili ai cittadini. Non solo, con questi progetti di edilizia verranno ulteriormente ridotti i posti letto, con un ulteriore insostenibile sovraccarico dei pronto soccorso. Un progetto frutto della smania di grandeur di Chiamparino, più attento agli interessi dei privati e delle Banche che a quelle dei cittadini e dei pazienti.

Questa proposta di delibera infatti getta le basi per il massiccio ingresso dei privati nella sanità piemontese in quanto il 70% degli investimenti avvengono ricorrendo allo strumento del Partenariato Pubblico Privato (strumento che oggi permetterebbe di ridurli fino al 51%). Questi capitali privati verranno ben remunerati (6-8%) con un canone di disponibilità multimilionario per decenni, andando così a pagare due, tre, quattro volte tanto il costo di un normale prestito bancario. In più si toglieranno preziose risorse all’erogazione dei servizi sanitari. Chiediamo perché Chiamparino e Saitta non abbiano valutato altre strade, economicamente più vantaggiose, come l’accensione di mutui, un’anticipazione di credito, il rifinanziamento dell’articolo 20, lo spezzettamento degli interventi?

Questa proposta di delibera è un macigno sul futuro della sanità piemontese e sui conti regionali, contrasteremo questo provvedimento con tutte le nostre forze in Aula attraverso la discussione di oltre 100 emendamenti e speriamo che la prossima legislatura nazionale e quella regionale possano segnare un deciso cambio di rotta. 

Gruppo regionale M5S Piemonte

L’articolo CHIAMPARINO PREPARA L’INGRESSO DEI PRIVATI NELLA SANITA’ PIEMONTESE LASCIANDO LA REGIONE SENZA UN PIANO SOCIO SANITARIO E CON NUOVI DEBITI proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

Source: M5S Piemonte

Tags

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Close

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento e utili ai fini illustrati nella Privacy-Cookie Policy