Home / M5S Piemonte / MACCHINISTA STREMATO, TURNI E CONDIZIONI DI LAVORO FERROVIERI INADEGUATE. A PAGARE I TAGLI ALLE FERROVIE SONO I LAVORATORI E I VIAGGIATORI. ITALIA DEVE INVERTIRE LA ROTTA

MACCHINISTA STREMATO, TURNI E CONDIZIONI DI LAVORO FERROVIERI INADEGUATE. A PAGARE I TAGLI ALLE FERROVIE SONO I LAVORATORI E I VIAGGIATORI. ITALIA DEVE INVERTIRE LA ROTTA

Il fatto di cronaca relativo al treno lanciato  in corsa per oltre 25 km da Sant’Antonino a Bussoleno in Val di Susa, con il macchinista stremato dal lavoro e incapace di rendersene conto, è un monito che deve fare riflettere l’Italia sullo stato delle proprie ferrovie.

Il ferroviere, probabilmente stanco per i ritmi di lavoro dei giorni precedenti, non è stato infatti in grado di fermare il treno alla stazione di St. Antonino.

Questo episodio, dopo le denunce di alcune sigle sindacali riguardo all’applicazione dei turni di lavoro e alla gestione del “macchinista unico”, ci pone una riflessione. E’ possibile che i continui tagli del governo alla gestione ferroviaria, in particolare dei treni regionali, sia stata scaricata sui lavoratori con potenziali ripercussioni sulla loro salute e sulla sicurezza.

In particolare ci chiediamo se non sia auspicabile che il macchinista di servizio possa disporre di una riserva a bordo in grado di sostituirlo in caso di sua impossibilità alla guida, magari rendendo intercambiabili i ruoli di capotreno e macchinista. Pur restando le ferrovie italiane fra le più sicure al mondo grazie ai sistemi di sicurezza elettronica avanzati, vi sono situazioni in cui la presenza umana è necessaria non solo per la sicurezza ma come in questo caso, anche per garantire il servizio.

Il MoVimento 5 Stelle intende riportare al centro delle priorità dell’Italia le ferrovie in Piemonte come a Roma. Alla Regione Piemonte chiederemo di farsi parte attiva con il nuovo governo in carica.

Federico Valetti, Consigliere regionale M5S Piemonte

Vicepresidente Commissione regionale Trasporti

Francesca Frediani, Capogruppo M5S Piemonte

Jessica Costanzo, portavoce M5S alla Camera

Susy Matrisciano, portavoce M5S alla Camera

Paolo Romano,  portavoce M5S alla Camera

Davide Serritella, portavoce M5S alla Camera

Elisa Pirro, portavoce M5S in Senato

L’articolo MACCHINISTA STREMATO, TURNI E CONDIZIONI DI LAVORO FERROVIERI INADEGUATE. A PAGARE I TAGLI ALLE FERROVIE SONO I LAVORATORI E I VIAGGIATORI. ITALIA DEVE INVERTIRE LA ROTTA proviene da MoVimento 5 Stelle Piemonte.

Source: M5S Piemonte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Vedi anche

PIU’ TUTELE E PIU’ SPAZI PER LE AREE PROTETTE IN PIEMONTE GRAZIE ALL’IMPEGNO DEL MOVIMENTO 5 STELLE

CondividiFacebookTwitterLinkedin Oggi si è portato a compimento un percorso durato quattro anni di riordino delle aree protette regionali. Con il contributo costruttivo del M5S le aree protette crescono di superficie e si aggregano per attirare  finanziamenti internazionali sul territorio.  Le ...

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione,   necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy-Cookie Policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy-Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.