Home / Fabiana Dadone / Tenda bis: Subentro o nuova gara? In ogni caso si andrà avanti

Tenda bis: Subentro o nuova gara? In ogni caso si andrà avanti

Non più tardi di una settimana fa, ad un evento di Confartigianato, avevamo dato conto di un problema di natura giuridica che ha fatto slittare il subentro del consorzio Edilmaco per il completamento del Tenda per chiedere un parere giuridico all’Avvocatura di Stato.

Potrebbe non essere possibile far ripartire i lavori tali e quali attraverso il subentro del secondo arrivato perché la sua compagine aziendale é cambiata rispetto a quella che partecipò alla gara d’appalto nel 2009. Non essendo più disponibili neppure i terzi e quarti arrivati si dovrebbe quindi procedere ad una nuova gara.

Qualcuno ricorderà il nostro scetticismo circa la possibilità di far ripartire l’opera in tempi brevi. Avendo ereditato una situazione già complicata in partenza, il nuovo Governo non ha potuto finora fare altro che seguire con attenzione gli sviluppi. Cosa che abbiamo fatto in maniera trasparente senza esitare a raccontare come stavano le cose.

Quale che sia la decisione finale dopo il parere dell’Avvocatura, che speriamo sia ufficializzata a breve, senza perdere ulteriore tempo si procederà o al subentro dell’Edilmaco oppure ad una nuova gara d’appalto. 

Riteniamo sia quanto mai necessario riallacciare il rapporto con la Francia, con la quale é fondamentale ritrovare la condivisione degli obiettivi e del progetto. Quanto é accaduto negli ultimi anni al sistema di trasporti tra Cuneo e Ventimiglia dimostra quanto sia necessario e fondamentale riportare all’interno di un’unica strategia per il traffico transfrontaliero in quest’area anche il tema della convenzione per la linea ferroviaria Cuneo-Ventimiglia-Nizza e la gestione della viabilità transfrontaliera ritrovando disponibilità al dialogo e collaborazione con i nostri vicini oltre confine.

Sarà nostra cura, così come fatto in questi primi mesi di governo, tenere informati tutti degli sviluppi della situazione e fornire certezze sulle opere che si andranno a realizzare. L’attenzione per le infrastrutture cuneesi è alta, come dimostrano anche i recenti interventi sull’A33 Asti Cuneo.

Mauro Campo, Consigliere regionale M5S Piemonte

Fabiana Dadone, deputato M5S

 

Source: Fabiana Dadone

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

x

Vedi anche

Asti – Cuneo: Ignorare i comunicati del Ministero e la realtà dei fatti non è giornalismo, è propaganda

CondividiFacebookTwitterLinkedinQuesto pomeriggio il Ministro Toninelli, rispondendo durante il Question Time alla Camera, ha ribadito che la fase progettuale e costruttiva dell’Asti – Cuneo è già in corso, che l’iter amministrativo procede regolarmente e che non vi è stato alcuno stop. ...

Questo sito e gli strumenti terzi utilizzati si avvalgono di cookie tecnici e di profilazione,   necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Privacy-Cookie Policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la Privacy-Cookie Policy

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione, acconsenti all'uso dei cookie.